1 settembre 2012

Biografia

Nato a Roma, disegno e dipingo, espongo e curo mostre, compongo musica e canto. 
E scrivo.

Mi sono affacciato sulla scena editoriale ed artistica agli inizi degli anni ‘90, fondando i magazine indipendenti di arti e culture underground Katzyvari e Tribù e realizzando cartoon per l’emittente tv Videomusic e attaccando poster in strada di notte. 

Dal ‘95 al ‘97 ho fondato e diretto Tank magazine e ho pubblicato fumetti e illustrazioni su varie testate. 

La mia prima partecipazione ad una mostra collettiva è del 1996 all’Happening Internazionale Underground del Leoncavallo, che mi ha dedicato la prima personale nel 1997 e la seconda nel 2002
Tante le collettive alle quali ho partecipato dal ’97 a oggi. 

Tra le esposizioni personali: XL Collage al festival Kals’Art di Palermo all’Expa per La Triennale di Milano/OFF del 2007 e tra le collettive: QU4TTRO al Museion (Museo d'Arte Moderna di Bolzano 2013), Subtleties of Character a cura dell'artista Dan Barry alla WWA Gallery di Culver City (2011, California USA), Lyric 2012cura dell'artista Glenn Barr alla 323East Gallery di Royal Oak (2012 Michigan USA), Taetrum et Dulce: Lux In Tenebris a cura sia di Dan Barry che mia alla Distinction Gallery di Escondido (2012, California USA) e Scarygirl 10th Anniversary a cura dell'artista Nathan Jurevicius alla ToyTokyo Gallery di New York City (2012 NY USA). 

Nel 2001 e nel 2005 ho curato l'art direction di due settimanali di satira: Il Cuore e Par Condicio. Ho realizzato varie copertine e illustrazioni per dischi e libri (tra cui 2 best-seller di Giobbe Covatta e i recenti dischi di Luca Sapio "Who Knows" e di Baba Sissoko "Three Gees"). 


Ho pubblicato articoli, illustrazioni, strisce e fumetti su La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, La Repubblica XL, Musica di Repubblica, Frigidaire, Blue, Il Cuore, Alias, Linus, Rockstar, Rumore e su altre numerose pubblicazioni. 

Faccio Street Art dal 1993 e realizzo murales dal 2009.

Alterno l‘attività visual con la musica, ho pubblicato il cd Radio Bella Vista con la mia ex-band Savalas nel 1999 e ho curato colonne sonore per due film ed un corto animato e per varie performance artistiche con la mia band Za-Bùm.

Sono consulente di collezionisti privati e, assieme alla gallerista Serena Melandri, mi sono occupato dal 2007 al 2013 della curatela del progetto artistico Mondopop, promuovendo artisti urban, lowbrow e newpop di tutto il mondo vendendo opere e producendo mostre, performance, installazioni ed eventi live. 
Curo il Festival itinerante di Urban Art, Lowbrow e Pop Surrealism Urban Superstar Show tenutosi al Museo MADRE di Napoli nell'aprile del 2009, nel 2010 nel medesimo museo col titolo Back from Black e a febbraio e a giugno 2013 alla Galleria Provinciale d'Arte Santa Chiara di Cosenza.

Dal 2010 sono curatore del progetto M.U.Ro. Museo Urban di Roma che ho ideato con l'intento di stimolare cultura visiva ed intervenire sull'aspetto e l'identità dei quartieri di Roma, attraverso numerosi interventi artistici di grandi firme e giovani promesse dell'Urban Art.

Curo la serie di documentari sulla Street Art Muro per Sky Arte, insegno all'Istituto Europeo di Design di Roma dal 2001 e ho ideato e diretto il progetto di Arte Urbana sulle pareti del Grande Raccordo Anulare "GRAArt", promosso da ANAS e patrocinato dal MIBACT.

Il mio sito è davidvecchiato.com
Il mio blog coi work-in-progress è diavuinprogress.blogspot.it


Diavù, estate 1977. San Felice Circeo (LT)

Nessun commento:

Posta un commento